27 maggio 2016

Rigenerazione urbana e politiche abitative

Rigenerazione urbana e politiche abitative

Oggi 27/05/2016 - 17:30 - 19:30  presso la Nuova Casa del Popolo Venti Pietre

Intervento di
Federico Martelloni
Candidato sindaco di Coalizione Civica
Ne discutono:
Paola Bonora, Geografa
Piero Cavalcoli, Urbanista
Vezio De Lucia,Urbanista
Federica Salsi, Candidata al Consiglio comunale
Coordina l’incontro:
Maria Angiola Gallingani, Candidata al Consiglio comunale
Partecipano:
Piergiorgio Rocchi, Urbanista,
Mauro Chiodarelli, Ingegnere

I temi della discussione
• Quali opportunità sono offerte per un rilancio delle politiche abitative pubbliche dalla disponibilità di aree ed immobili ex demaniali.
• In quale misura la promozione di queste politiche può conciliarsi con le esigenze di valorizzazione del patrimonio pubblico, e quindi ancora di remunerazione della rendita fondiaria.
• Come e perchè il tema della casa, nel periodo più acuto dei fenomeni migratori, è scomparso dall’agenda politica della quasi totalità degli schieramenti, e soprattutto dei governi nazionali.
• Che cosa può fare l’ente locale in questa situazione.
• Quali sono gli scenari aperti dalla legge contro il consumo di suolo in corso di approvazione in Parlamento, e le loro implicazioni

 

 

Ribadisco: ma delle normali piste ciclabili no?


Quando ho visto la foto di questa pista ciclabile mi è venuto in mente Escher e i suoi quadri impossibili. La street art ci fa un baffo!

Leggi anche: Tangenziali e Passanti: ma delle normali piste ciclabili no?
 

Elezioni amministrative Bologna 2016 http://www.coalizionecivica.it/







#MerolaDeiMiracoli - ovvero i miracoli della campagna elettorale

Qualche giorno fa  Merola ha annunciato che darà l'abbonamento autobus gratuito ai ragazzi delle scuole medie. Lodevole! Peccato però che solo 5 mesi fa bocciava la mia proposta di prevedere sconti e gratuità per i minori frequentanti la scuola dell'obblico le cui famiglie fossero in difficoltà economiche. Guarda caso a 10 giorni dal voto saltano fuori i soldi per regalare abbonamenti .... miracoli della campagna elettorale!
‪#‎MerolaDeiMiracoli‬

Bologna merita di più.
#CoalizioneCivica












Passante di Mezzo: il M5S contraddice se stesso

La mano destra non sa cosa fa la mano sinistra. Questo è quanto emerge dal M5S che in comune a Bologna si dichiara contro il passante di mezzo e in città metropolitana vota a favore. Bugani dichiara che il suo consigliere metropolitano non gli aveva detto nulla. Tutto questo ha del ridicolo. Un partito, che a Bologna ambisce al ballottaggio e quindi anche al governo della città metropolitana, non si interessa di cosa accade in città metropolitana? Un consigliere metropolitano che non informa il suo potenziale sindaco metropolitano su cosa sta facendo? E peggio ancora che manco sa cosa ha già detto il M5S sul medesimo argomento?
Ma questa che serietà è?
Bologna merita di più.
‪#‎CoalizioneCivica‬

Fonte Il Resto Del Carlino del 27/05/2016

Diventa rappresentante di lista per #CoalizioneCivica

 
Coalizione Civica ha bisogno di te per le prossime elezioni amministrative di Bologna del 5 Giugno 2016.
Vuoi darci la tua disponibilità per diventare rappresentante di lista per la Coalizione Civica? Clicca qui per avere tutte le informazioni e mandarci i tuoi dati. Se sei un lavoratore dipendente hai diritto ai giorni di permesso retribuito.
http://www.coalizionecivica.it/diventa-rappresentante-lista/

23 maggio 2016

Pappe al nido, chiedo chiarimenti

In seguito ad alcune criticità in merito all'erogazioni dei pasti ho chiesto approfondimenti alla Giunta. Bolognanidi segnala che sono stati  "ritardi nelle forniture, preparazione troppo frequente di piatti semplici (pasta in bianco, carote filanger.) In alcune strutture si sono segnalati verdura e frutta non del tutto freschi e porzioni non sempre abbondanti".
Inoltre Il conteggio dei pasti, poi, “non si fa sui bambini iscritti o sul personale in organico, ma sui bambini e adulti presenti in media. Contando le assenze dell’anno precedente, si contano i numeri del pasto di quest’anno”.

Secondo l'amministrazione va tutto bene, lamentele non ne hanno ricevute, e qui ci sarebbe da approfondire come mai le lamentele da parte degli operatori vengono fatte in camera caritatis piuttosto che ai diretti responsabili della IES, segno che esiste una frattura non solo in questo settore tra lavoratori e organi dirigenti, come è emerso in questo incontro.
Gravissimo l'accesso agli atti negato ad una giornalista, millantandone la non legittimità a chiederli. Di fatto si impedisce alla stampa di assolvere al suo compito che è quello di fare informazione.
Poco efficace il sistema di rilevamento di presenze attraverso la media dei presenti, che costringe troppo spesso a correre ai ripari presentando pasti semplici, quando non scarsi, come le già citate "pasta in bianco e carote filanger".

Di seguito il testo integrale della mia domanda di attualità e la risposta dell'Assessore Pillati assente e letta in aula dall'Assessore Giannini. A breve pubblicherò il testo integrale del mio intervento.

Care amiche a cari amici, sostenetemi alle prossime elezioni amministrative con #CoalizioneCivica


Care amiche e cari amici,

da tempo ho deciso di dedicare il mio tempo alla politica per cercare di migliorare la nostra città e incidere sulle scelte che ricadono sulla vita di noi bolognesi. I grandi cambiamenti sociali ed economici che ci hanno coinvolto hanno creato grosse difficoltà in diversi ambiti. Penso che sia il compito della politica, della buona politica, poter creare il vero cambiamento. E vi scrivo queste poche righe per spiegarvi come possiamo farlo, insieme.

Ho accettato di ricandidarmi. La cosa non era scontata. Ha prevalso l’idea di dare continuità all’impegno che ho iniziato sette anni fa, dalla breve era Delbono a oggi.

Ho accettato nella consapevolezza che ci sia ancora molto da fare. Ho la convinzione che sia necessario insistere nello sforzo di invertire la tendenza al disimpegno, alla delusione, all’astensionismo, al progressivo allontanamento dalla politica anche nella nostra città. Il problema più vero è oggi superare e vincere il diffuso senso di smarrimento. Vincere la sensazione che la crisi della politica abbia travolto tutto e tutti. Credere che un rinnovamento ed una ripartenza qui a Bologna siano possibili. Credere che i segni di una nuova speranza siano ancora realizzabili.

Il mio desiderio più grande è poter riaffermare che esiste ancora la possibilità di ripartire, di rinnovare, di cambiare. Questo è il dovere che ci deriva solo dal fatto di avere un futuro. Dalla esigenza di farlo diventare migliore per noi, ma soprattutto, essendo madre di tre adolescenti, per i nostri figli.